ISPI Dossier
26 Aprile 2018
Prospettive della sicurezza energetica europea
– Forum -

I gasdotti continueranno ad avere un ruolo cruciale per la sicurezza energetica europea oppure le fonti di gas-non convenzionale sono destinate a cambiare gli equilibri geopolitici?

Gideon Rachman (caporedattore esteri del Financial Times): [...] “Il gas non-convenzionale cambierà il mondo. I grandi equilibri mondiali dell’energia stanno mutando, rendendo sempre più marginali i gasdotti e i produttori di gas convenzionale. La Russia, grande fornitore dell’Europa, è destinata al declino della sua quota di esportazioni, e ciò causerà necessariamente il declino della sua influenza sui paesi europei.”…

Alexei Miller (amministratore delegato di Gazprom): [...] “Il gas non-convenzionale è destinato a restare una fonte complementare, legato a fattori temporanei: il boom della sua produzione in Usa, la disponibilità di Gnl e il calo dei consumi. Queste circostanze stanno già in parte sfumando. Per raggiungere le aree interne dell’Europa i gasdotti resteranno un mezzo di transito fondamentale. E noi anche”…

 

1 commento »

  1. certo fra 100 anni probabile una modifica di energia diversa

Lascia un commento


ISPIChi siamoContatti