ISPI Dossier
20 Aprile 2018
Petrolio, la nuova minaccia globale – Forum

E’ inevitabile un nuovo shock petrolifero?

Nouriel Roubini (New York University): “Se lo scenario di conflitto [in Iran] sarà aspro e prolungato l’aumento dei prezzi sarà significativo, stiamo parlando non di una recessione solo americana ma globale. E in questo momento stiamo uscendo da una crisi finanziaria col fardello di un enorme debito privato e pubblico in molte economie avanzate che non avevamo nel 1973, 1979 o 1990″.

Daniel Yergin (IHS CERA): “Dimenticate i discorsi di chi parla di indipendenza energetica. La mappa globale del petrolio sarà ridisegnata completamente, non dalla politica ma dalla tecnologia. Il nuovo ordine mondiale si basa su delle risorse che non erano disponibili negli anni recenti la cui estrazione è resa possibile da scoperte e avanzamenti tecnologici. Ci sono ad esempio le sabbie bituminose del Canada, il petrolio brasiliano a grandi profondità e quello estratto dai scisti in Usa”.

 

Nessun commento »

Non c’è ancora nessun commento.

Lascia un commento


ISPIChi siamoContatti