ISPI Dossier
26 Aprile 2018
Giustizia internazionale: ostacolo o soluzione alle crisi? – Forum

John Bolton (ex ambasciatore all’Onu): “La corte non farà giustizia, perché è una delle istituzioni più illegittime al mondo. La corte è stata debole e inefficace, agendo come tribunale europeo per i misfatti africani. I sostenitori della corte teorizzano che preverrà crimini futuri. La realtà dice l’estatto contrario”.

Fausto Pocar (già presidente del Tribunale Internazionale per la ex Jugoslavia): “I risultati raggiunti non si misurano però solo in termini di efficienza nel completare il lavoro assegnato. Essi si riportano soprattutto alla qualità delle pronunce e al contributo offerto da un’imponente giurisprudenza alla definizione dei crimini internazionali [...]. E, più ancora, si riportano alla dimostrazione che la lotta all’impunità attraverso l’esercizio della giustizia penale internazionale è concretamente possibile”.

 

1 commento »

  1. Già l’esistenza di un organo di giustizia mi pare meritevole di per sè.
    Spesso, è vero, non si riesce a raggiungere dei risultati concreti ma mi domando: che risultati vorremmo fossere raggiunti noi che stiamo all’esterno? Una condanna dura, efficace ed esemplare per altri o, come è nostra abitudine, invocare il linciaggio per poi dimenticare i misfatti già il giorno seguente?

Lascia un commento


ISPIChi siamoContatti