ISPI Dossier
22 Gennaio 2018
Crisi & Euro: New Europe vs Old Europe? – Forum

Ai paesi dell’Est conviene ancora entrare nell’Euro?

Fondo Monetario Internazionale: “Per i paesi dell’Unione europea l’ingresso nell’Euro porterebbe benefici per la riduzione del debito accumulato in valuta estera, rimuovendo l’incertezza e ristabilendo la fiducia. Senza l’adozione dell’Euro, fare fronte all’incremento del debito valutario porterebbe a ridimensionare le politiche domestiche in alcuni paesi, contro una crescente resistenza politica”. (2010)

Mikael Johansson (Chief Editor of Eastern European Outlook – SEB): “A causa del peggioramento della crisi del debito della zona euro e del rischio di un default della Grecia, ai paesi membri dell’UE in Europa orientale probabilmente non conviene più come prima l’adozione dell’Euro. Alcune di queste economie non si vorranno privare del vantaggio avuto negli ultimi mesi da un deprezzamento delle loro monete”. (2011).

 

Nessun commento »

Non c’è ancora nessun commento.

Lascia un commento


ISPIChi siamoContatti